Siete qui: Homepage / Da vedere nel museo / Sala 1 - Statua di Minerva Tritonia

Sala 1 - Statua di Minerva Tritonia


Statua di Minerva Tritonia La statua di Minerva Tritonia, databile al V secolo a.C. e proveneinteádal santuario orientale di Lavinium, Ŕ rappresentata con alto elmo attico, leggero chitone, lungo fino ai piedi calzati da sandali; al centro della corazza ornata da squame, Ŕ il Gorgoneion, mentre serpenti ornano la parte inferiore. La mano destra regge una spada e intorno al braccio si avvinghia un serpente con tre teste; il braccio sinistro regge un grande scudo ovale profilatoáda serpenti, quadrupedi e uccelli; esternamente sono incisi dei crescenti lunari. Accanto alal dea Ŕ un Tritone che sorregge lo scudo: si tratta di una delle poche rappresentazioni della dea accompagnata dal Tritone che ci riposta a una leggenda poco nota, originata in Beozia, in base alla quale Minerva sarebeb nata e sarebbe stata allevata vicino a un fiume chiamato Tritone. Da ci˛ ha origine l'appellativo della probabile statua di culto del santuario di Lavinium, noto giÓ dall'Eneide. Al momento del rinvenimento la statua conservava ancora tracce dell'originaria policromi: giallo per i capelli e lo scudo, rosso per il Tritone e l'egida, azzurro per il serpente e bianco per le vesti.