Siete qui: Homepage / Il territorio e i musei / I musei del sistema / Museo del brigantaggio (2007)

Museo del brigantaggio (2007)


Museo del brigantaggio: facciata d'ingresso. Il Museo del Brigantaggio è allestito su due piani.

Il piano terra rappresenta le ragioni storiche e le fonti documentarie coeve al brigantaggio, in una scenografia che ripropone simbolicamente il bosco (la tradizione) e il treno (la modernità delusa). Una foresta in cui addentrarsi ascoltando suoni, manipolando pareti, cassetti, spiragli, botole, osservando filmati.

Il secondo piano rende conto dell’immaginario che ha mantenuto vivo fino ad oggi il personaggio Tiburzi. Le storie, le vicende e gli esiti della vita del famoso brigante cellerese restituite attraverso una serie di installazioni multimediali.

Infine la “taverna del brigante”, spazio dedicato all’immagine del brigante nei suoi usi contemporanei: dalla narrazione leggendaria al marchio di fabbrica.


Galleria immagini:

Museo del brigantaggio: stanza della memoria dei protagonisti. Museo del brigantaggio: stanza dedicata al fattore Vestri. Museo del brigantaggio: i cassetti della memoria sull'immagine terribile del famigerato Tiburzi, fotografato post mortem.