Siete qui: Homepage / Il territorio e i musei / I musei del sistema / Museo Civita (2012)

Museo Civita (2012)


Palazzo del Vignola, nuova sede del Museo civico Il Museo Civita è l'erede del Museo civico archeologico (inaugurato nel 1993 nei locali del vecchio Palazzo del Podestà) che, prima della realizzazione del Museo della terra di Latera, era stato progettato per ospitare anche una sezione di carattere demoetnoantropologico, dedicata alle tradizioni popolari. Oggi, trasferito in una nuova e prestigiosa sede (il rinascimentale Palazzo del Vignola, già Palazzo del Comune), il Museo civico ha assunto un carattere squisitamente tematico nell’ambito del Simulabo ed è stato destinato a illustrare esclusivamente la presenza etrusca nel bacino del lago di Bolsena.

Una presenza particolarmente evidente nel territorio comunale grottano, dove nacque e si sviluppò il maggiore insediamento della zona, localizzato sull’altura di Civita, nei pressi dell’odierno centro abitato. Per questo motivo il museo è stato ribattezzato nella sua nuova sede "Museo Civita".

Nel Museo, accanto alla documentazione relativa all'abitato etrusco, vengono illustrate le estese necropoli circostanti, di cui si espongono alcuni corredi funerari di grande interesse, databili tra il VII e il VI sec.a.C., oltre alla ricostruzione di due tra le tombe a camera più interessanti: la Tomba VLP7 della necropoli di Vigna la Piazza e la famosa "Tomba Rossa" della necropoli di Pianezze. Buona parte del percorso museografico è di alto valore didattico, incentrato sui principali aspetti della vita quotidiana in Etruria.

La visita si conclude con un’escursione al Parco Archeologico di Pianezze, sede di una delle più importanti necropoli della zona, costituita da tombe a camera monumentali, con planimetrie complesse edecorazioni pittoriche.


Galleria immagini:

Museo Civita: veduta dell'esposizione Museo Civita: vasi orientalizzanti dalla necropoli di Vigna la Piazza. Museo Civita: ricostruzione della Tomba VLP7 con reperti originali