Siete qui: Homepage / Il territorio e i musei / I musei del sistema / Museo territoriale del lago di Bolsena (1990)

Museo territoriale del lago di Bolsena (1990)


La Rocca Monaldeschi vista dalla via Cassia Il Museo territoriale del lago di Bolsena, inaugurato il 24 aprile 1990 con una mostra sugli abitati protostorici e il 5 maggio 1991 nel suo completo allestimento, presenta la documentazione geologica, archeologica e naturalistica proveniente dal territorio di Bolsena, indirizzando al tempo stesso i visitatori verso gli altri poli museali del territorio, raccolti nel Sistema museale del lago di Bolsena.

All’ingresso del museo domina un grande sarcofago a vasca in marmo greco decorato con scene del culto di Bacco.

Nel secondo atrio è collocato il Lapidarium, dove si conservano epigrafi romane di carattere prevalentemente funerario.

Nella sezione geologica sono esposti diversi campioni di rocce locali, prodotte dalla lunga attività del Complesso Vulsino, tra le quali si segnala una grande “bomba vulcanica”.

L’età dei metalli è testimoniata da reperti dell’età del bronzo e del ferro, in gran parte provenienti da insediamenti sommersi dal progressivo innalzamento di livello del lago di Bolsena e attualmente dispersi sui fondali lacustri.

Un serie di corredi funerari, databili nei periodi orientalizzante ed ellenistico, testimoniano la presenza nella zona della civiltà etrusca, mentre dagli scavi della Scuola Francese di Roma condotti a Poggio Moscini, provengono interessanti reperti di epoca romana (ceramiche, lucerne,  terrecotte architettoniche, terrecotte votive, affreschi), testimoni dell’importanza avuta tra il III sec.a.C. e il IV sec.d.C. dalla città di Volsinii, antenata dell’odierna Bolsena. Un vero e proprio unicum è costituito dal celebre “Trono delle Pantere”, dedicato al culto di Bacco.

Nella sezione medievale e rinascimentale sono ancora visibili i resti delle antiche fortificazione della cittadina accanto ad un’ampia esposizione di ceramiche rinvenute nei “butti” della Rocca. Infine, una sezione naturalistica è dedicata alla vita che si svolge dentro e sulle rive del lago volsiniese. Dal maggio del 2011 questa sezione ospita un grande acquario d'acqua dolce (per cui v. scheda).


Galleria immagini:

Sala II - Sezione romana: trono dionisiaco in terracotta, noto come "Trono delle Pantere", rinvenuto nell'area della Casa delle Pitture di Volsinii (fine del III sec.a.C.) (inv. MTLB 2081) Ingresso del museo: sarcofago dionisiaco a vasca in marmo greco, proveniente dai dintorni di Volsinii (fine del II - inizi del III sec.d.C.) (inv. MTLB 2413) Sala I - Sezione etrusca: ansa di patera in bronzo a figura femminile (alt. cm 19), con iscrizione in alfabeto neo-etrusco incisa sul ventre (suthina), proveniente da una tomba a camera in località Melona (III sec.a.C.) (inv. MTLB 1741)